Informativa

×
Seguici su:
IL B&B
ESTLEVANTE
Estlevante apre le sue porte e si propone quale spazio ancorato al territorio e alle sue tradizioni, espressione di una ospitalità vera e discreta.

Glamour B&B
Riscoprire i tratti del passato
Fra le mura medievali della “perla del Gargano”, nel centro storico di Vieste nasce Estlevante, sintesi d’un laborioso recupero edilizio. Prima d’essere un bed & breakfast, Estlevante è stato un progetto di ripristino e valorizzazione d’uno spazio d’antica
bellezza.
Riscoprire i tratti del passato, occultati nel tempo dall’impeto del cambiamento, è stato l’imperativo progettuale che ha animato ogni fase della ristrutturazione dell’edificio.
Cementine, graniglie e chianche rivestono, oggi come un tempo, le superfici di ciascuno dei tre piani dell’immobile e, alimentando il fascino delle tipiche e semplici abitazioni di Puglia, restituiscono identità territoriale agli ambienti interni.
L’uscio minuto e la ripida scala di Estlevante raccontano, poi, di un abitato marinaro che ha sempre temuto e, talvolta, subito le incursioni dei predoni del mare. Quelle scale e quell’uscio rappresentavano uno strumento di difesa: impedivano agli aggressori, carichi di armi, di irrompere nell’abitazione.
Al terzo livello dell’edificio, in cima, il terrazzo offre una prospettiva su d’una Vieste che inebria. Lo sguardo si muove tra la Chiesa di San Francesco, estremità del promontorio, e l’isolotto di Sant’Eufemia, stazione del celebre Faro, un tempo abitato. Qui cielo e mare portano in scena uno spettacolo che emoziona e che rende Vieste un luogo dell’anima.

Naming & Location
Il nome “Estlevante” evoca l’Oriente
Il naming “Estlevante” evoca l’Oriente, rinvia a quel dove il sole, levandosi, genera luce e la luce, splendendo, genera bellezza.
Ubicato nella zona est della città più a levante del promontorio del Gargano, così vicino a Punta San Francesco e così prossimo al mare, Estlevante vuol essere frammento di luce su un vicolo del borgo medievale.
Testimone di storie di mare, di storie d’amore, di miti e leggende e, talvolta, di miracoli, il Centro storico è quello spazio in cui il presente osserva il passato e ordisce la trama del futuro.
Il Centro storico è folkore, è condivisione, è vita. È la Vieste più vera, la Vieste più schietta, la Vieste più sacra. Le strette vie del vecchio borgo, irregolari e disallineate, schermano la forza dei venti d’inverno. Fra le robuste ed antiche abitazioni, nei dolci e miti giorni di primavera ed in quelli spensierati dell’estate, profumi, suoni, luci e colori allietano i passanti.
Estlevante vive della vita lenta ed ancestrale di questo dedalo di piccole strade, trapunte di tepore e semplicità. Dai suoi balconi partecipa di tanta autentica quotidianità e dal suo terrazzo, fra tetti e torri campanarie, guarda ad oriente, alla bianca scogliera, di bianche case affollata, palcoscenico roccioso che separa cielo e mare e rapisce il cuore.

Concept Estlevante
Ospitalità vera e discreta
Estlevante apre le sue porte e si propone quale spazio ancorato al territorio e alle sue tradizioni, espressione di una ospitalità vera e discreta.
Immergendosi nella ferialità dell’antico borgo marinaro, fra negozi d’artigianato ed abitazioni di pescatori, fra la Cattedrale e Largo Seggio, fra il Castello, la Ripa e Piazzetta Petrone, l’ospite vive un’esperienza da presenza locale, muovendosi a piedi e godendo costantemente degli scenari più suggestivi. Apprezza il ritmo lento di questa terra, osserva le abitudini della sua gente, della gente del Sud, che non smette ancora di sorprendersi di tanta naturale bellezza.
Al mattino, la colazione “all’italiana” è servita in terrazza o nell’intima saletta, doviziosamente curata nell’arredo. Il pasto mattutino è qui un rituale, non privo di tante declinazioni. Tra cappuccini, caffè, espressi e prodotti tipici, tra frutti di stagione, dolci e marmellate, la colazione anima il nuovo giorno, tutto da vivere e da raccontare.